Digital Forensics e Giustizia Predittiva
Oggi pomeriggio concludiamo il modulo dedicato alla digital forensics e apriamo quello relativo alla giustizia predittiva
🗃 I profili storici ed evolutivi della mobile forensics
Docente: Paolo Dal Checco, consulente Informatico in ambito di Perizia Informatica Forense e Indagini Digitali per processi Penali, Civili o in ambito stragiudiziale. Oltre all’attività di consulenza e perizie informatiche forensi, porta avanti da anni iniziative di eventi, divulgazione scientifica e formazione per privati, aziende e Università come quella di Milano o Torino, per la quale ha svolto fino al 2018 il ruolo di Professore a Contratto del Corso di Sicurezza Informatica nell’ambito del Corso di Laurea in Scienze Strategiche (SUISS). Svolge con continuità incarichi di perizia tecnica, acquisizione forense e analisi di smartphone, siti web, email chat Whatsapp o Messenger, profili social network con particolare interesse negli aspetti investigativi delle criptomonete, OSINT e problematiche relative al fenomeno dei ransomware.
🗃 IA e gestione della fase stragiudiziale delle controversie
Docente: Alessio Bonafine, docente di European procedural law and International Arbitration presso l’Università Europea di Roma dove ha altresì conseguito il dottorato in Categorie Giuridiche e Tecnologia.
Gianfranco D’Aietti, già Presidente della Sezione Fallimentare ed esecuzioni del Tribunale di Monza e Presidente del Tribunale di Sondrio. Magistrato di Cassazione e professore a contratto di informatica giuridica presso le università di Pavia e Bocconi di Milano, responsabile per l’informatica civile della Corte d’Appello di Milano dal 1997 al 2001, D’Aietti è autore di pubblicazioni e software, per «ReMIDA@Interessi e Rivalutazione», consulente giuridico elettronico che permette al giurista di eseguire complessi calcoli di interessi e di rivalutazione monetaria.
Luigi Viola, avvocato, direttore scientifico della Scuola di diritto avanzato e della Nuova Procedura Civile. Direttore scientifico del master di primo livello in giurimetria presso l’Università Pegaso di Napoli. Il suo libro “l’interpretazione della legge con modelli matematici” è stato tradotto in inglese e tedesco.